Terra di Cicerone

Dalle colline ciociare nasce l'Associazione Culturale Olivicoltori Terra di Cicerone, garanzia di genuinità per l'olio extra Vergine di Oliva.
Olio Extra Vergine di Oliva Arpino - FrosinoneL'Associazione Culturale Olivicoltori "Terra di Cicerone" mira a coordinare il lavoro di piccole e medie aziende agricole per raggiungere l'eccellenza dell'olio extra vergine di oliva, prodotto nel territorio "Terra di Cicerone".
Gli associati seguono un rigoroso protocollo durante tutte le fasi della produzione: coltivazione, raccolta, molitura, stoccaggio ed imbottigliamento.
Il primo obiettivo è stato la valorizzazione dell'olio extravergine d'oliva delle Colline Ciociare dei Comuni di Arpino, Isola del Liri, Fontana Liri, Sora (Terra di Cicerone).Prodotti Olio Extra Vergine di Oliva - Terre di Cicerone Varietà di olive: Moraiolo, Leccino, Frantoio ed altre. Metodo di raccolta olive: manuale con agevolatori meccanici. Estrazione: con frantoio a ciclo continuo a 3 fasi.
Le analisi di controllo vengono svolte periodicamente dall'Istituto di Istruzione Superiore "TULLIANO" Sezione Chimica "Nicola Parravano" di Arpino (FR).

"L'ASSOCIAZIONE CULTURALE OLIVICOLTORI TERRA DI CICERONE mira alla valorizzazione dei prodotti tipici ed artigianali dell'inetro territorio, pertanto ogni "ordine" può essere arricchito con detti prodotti: salumi, formaggi, marmellate, miele, ecc.".

Visitate il sito Arpino Turismo

Premio
"Olio Terra di Cicerone"

L'Associazione Olivicoltori Terra di Cicerone comunica che il termine ultimo per la consegna dei campioni per la partecipazione al premio è stato prorogato al giorno:
30 marzo 2013
VINCITORI

Olio

Olio Extra Vergine di Oliva

Prodotti Olio Extra Vergine di Oliva - Terre di CiceroneIn Italia, sulle Colline Ciociare di Arpino e comuni limitrofi, le piante di olivo, quali Moraiolo, Leccino e Frantoio, sono le varietà più famose di cultivar, da cui provengono i migliori oli extra vergini mondiali.
La raccolta delle olive, vista la tipologia del terreno collinare, è ancora manuale, svolta con appositi pettini o agevolatori meccanici.
Questa tecnica, sicuramente dispendiosa, consente di raccogliere frutti integri ed al giusto grado di maturazione, elemento importante per ottenere un olio extra vergine di oliva fragrante e privo di odori sgradevoli. Il consumo a lungo termine di olio di oliva, associato ad una dieta mediterranea, previene malattie cardiache ed è stato riconosciuto patrimonio dell'UNESCO.

L' olivo e l'olio: un po' di storia

"Anzitutto i terreni riluttanti e le colline avare, dove c'è fine argilla e sassolini tra campi di sterpaglia, si compiacciono dell'albero di Pallade, l'olivo resistente". (Virgilio, Georgiche, II, 179-181)
La tecnica di coltivazione dell'olivo, pianta originaria dell'area mediterranea, giunse in Italia, probabilmente dalla Grecia, intorno alla metà del I millennio a. C.Prodotti Olio Extra Vergine di Oliva - Terre di Cicerone Prima di quel periodo in Italia si conoscevano solo gli olivi selvatici. Si hanno notizie certe di questa coltura a partire dal regno di Tarquinio Prisco (616-578 a. C.), che era certamente in contatto con le Città greche del sud Italia (Magna Grecia).

L'olio d'oliva in cucina

Prodotti Olio Extra Vergine di Oliva - Terre di Cicerone Oltre ad avere questi effetti benefici sull'organismo, l' "oro liquido", come veniva chiamato dai Fenici, è gustoso, esalta i sapori delle vivande e garantisce la buona riuscita dei piatti in cui viene utilizzato. Arricchisce molti sughi, dal classico pomodoro e basilico a quelli più sfiziosi a base di verdure e pesce; è indispensabile per la buona riuscita dei piatti di carne, di pesce e delle pratiche "insalatone". Gli appassionati di questo prodotto, sanno che è perfetto anche per alcuni tipi di dolce, perché li rende soffici e allo stesso tempo più leggeri.

Estrazione dell'olio di oliva

Prodotti Olio Extra Vergine di Oliva - Terre di Cicerone Per l'estrazione dell'olio sono ammessi esclusivamente processi meccanici e fisici, tali da conservare le caratteristiche originarie del frutto. Tra le sue peculiarità spicca la bassa acidità, che raggiunge al massimo lo 0,6 %. Il colore è di un giallo oro che, negli oli più freschi, conserva sfumature verdognole. L'aroma è fruttato, così come il sapore, che al palato si presenta vellutato, uniforme, aromatico, leggermente piccante. Tendenza amarognola negli oli freschissimi che si attenua e volge al dolce col passare del tempo.

Territorio

Cenni Storici su Arpino

Olio Extra Vergine di Oliva Terra di Cicerone - CiociariaLa leggenda vuole che Arpino sia stata fondata dal dio Saturno. In realtà la sua fondazione che risale ad epoca remota, è storicamente imprecisata. L'antichità della citta è attestata dalle mura pelasgiche, dette anche ciclopiche per la grandezza dei massi con cui sono state costruite; in esse si apre un'originale porta ad ogiva comunemente detta "arco a sesto acuto". Fu certamente insediamento volsco, come testimoniano ritrovamenti archeologici nel territorio. Inoltre, fonti letterarie dell'eta classica ricordano, con quella dei Volsci, anche la presenza dei Sanniti. Nel 305 a.C. fu conquistata dai Romani, nel 303 a.C. ottenne la "civitas sine suffragio", e nel 188 a.C. ottenne la piena cittadinanza romana. Durante il suo consolato Caio Mario donò ad Arpino territori nella Gallia Cisalpina da lui conquistati con le battaglie di Vercelli (101 a.C.). Con 1'eta imperiale la citta conobbe un periodo di declino. In epoca medievale, nonostante il Lazio fosse esposto alle invasioni barbariche, Arpino, grazie alle sue mura riacquistò importanza come luogo di rifugio e di difesa. Dopo aver fatto parte del Ducato Olio extra vergine di oliva nelle colline di Arpino FRRomano, cadde sotto il dominio di Gisulfo II. Divenne terra di conquista da parte dei Normanni, degli Svevi e del Papato. Nel 1229 fu devastata da Federico II, e da Corrado IV nel 1252. Salito sul trono di Napoli Carlo I d'Angio, la citta fu data in feudo prima ai Conti d'Aquino e poi a vari signori francesi. Verso la fine del XV sec. la citta fece parte del Ducato di Sora. Nel 1583, Arpino, fu acquistata dal duca Boncompagni che la tenne fmo al 1789, anno in cui tornò a far parte del Regno di Napoli. I secoli XVII e XVIII costituirono, così, il periodo della massima espansione economica e demografica della città. Essa mantenne le sue floride condizioni fino alla metà del XIX secolo. Successivamente, con 1'Unità d'Italia, risentì degli iniziali problemi legati all'unificazione economica. Nel 1927 dalla provincia di Caserta o Terra di Lavoro passò a quella di Frosinone. Arpino è famosa per aver dato i natali a: Marco Tullio Cicerone, Caio Mario, Marco Vipsanio Agrippa, Giuseppe Cesari (detto il Cavalier d'Arpino), San Francesco Saverio Maria Bianchi, Gioacchino Conti (Gizziello), Carlo Conti, Angelina Sperduti, detta "la Celestina" per la sua voce voice e melodiosa e ad altri illustri uomini che si distinsero in tutti i campi dell'arte, della cultura e della scienza

Eventi

La Dolce Vita

La Dolce Vita

Bringing Italy to London
10-13 March 2011

Sito Web

Orii del Lazio

Orii del Lazio

Concorso Regionale per i migliori Oli Extravergine di Oliva
Capolavori del Gusto

Sito Web

Tema 2011

Tema 2011

TASTE OF ITALY
February 27 - March 2 2011
Bella Center - Copenhagen

Sito Web

Tema 2011

Il percorso dell'Associazione

- L'Associazione ha stilato una convenzione con l'ITIS per chimici "Nicola Parravano" di Arpino per quanto riguarda le analisi dell'olio;
- CORSO DI ASSAGGIO OLIO,
tenutosi presso l'auditorium "Cossa" in Arpino, nei giorni 10 - 17 - 24 - 31 luglio 2009, ciclo d'incontri svolti da esperti dell' UMAO (Unione Mediterranea Assaggiatori Oli);
- INCONTRO / DIBATTITO,
per problematiche legate alla "commercializzazione dell'olio extra vergine", tenutosi il 13 gennaio 2010 presso l'auditorium "Cossa" in Arpino;
- CORSO DI POTATURA E CONCIMAZIONE DELL'ULIVO,
a cura dell' A.R.S.I.A.L. Regione Lazio sede di Frosinone, nei giorni 7 - 12 e 13 marzo 2010;
- CORSO DI ASSAGGIO OLIO,
tenutosi presso l'aula magna dell'ITIS "Nicola Parravano" di Arpino, nei giorni 7 - 15 - 21 - 29 aprile 2010 e 5 maggio 2010;
- L'ASSOCIAZIONE ha partecipato al 1° convegno "Conosci il tuo Olio" promosso dall' UMAO, il 5 giugno 2010, presso la sede di Roma; nel corso dell'iniziativa, l'olio arpinate ha ricevuto tre menzioni a conferma dell'eccellente qualità raggiunta.
- PARTECIAZIONE alla Fiera di Sora 2010;
- SERATA GASTRONOMICA, per la promozione dei prodotti tipici, del 25 giugno 2010, in Arpino;
- Nel secondo semestre 2010 l'impegno dell'Associazione è stato rivolto su un altro prodotto tipico del territorio "IL VINO", infatti sono stati attivati numerosi incontri finalizzati a "impara a produrre un buon vino e … non solo", con assaggi e degustazioni, abbinamento cibo-vino e vinificazione, ecc.
- Partecipazione alla Fiera 2011 del Cesanese ad Anagni;
- Partecipazione alla 2° edizione ROMA CAVALLI, svoltasi a Roma dal 7 al 10 aprile 2011;
- Partecipazione alla 9° FIERA DELL'AGRICOLTURA di Ceprano, dal 15 al 17 aprile 2011;
- Partecipazione alla finale ad Alghero (Sardegna), dove un associato è stato tra i migliori classificati per la potatura dell'ulivo a "vaso policonico" per la Regione Lazio;
- Partecipazione al premio "Ercole Olivario", concorso nazionale organizzato da Unioncamere Lazio, ove il nostro olio è stato tra i migliori che hanno partecipato;
- Partecipazione al concorso oleario "Armonia di Parma", organizzato da Internazional Extravirgin Agenzy, in cui l'olio è stato gratificato con una menzione per il "fruttato delicato";
Partecipazione a numerose fiere regionali.
- Partecipazione al Fiera Verona Cavalli 2011
- Organizzazione di Iniziative per la valorizzazione del territorio Ciociaro con passeggiate a cavallo/piedi, con la prima edizione

Contatti

Associazione culturale Olivicoltori “Terra di Cicerone”
Via Giuseppe Cesari, 33 03033 ARPINO (FR)

Tel/Fax: 0776/848480 – cell. 3474018725
Emaill: terredicicerone@gmail.com

Per qualsiasi richiesta Commerciale contattate l'Associazione:
Email: terredicicerone@gmail.com